Iscriviti alla newsletter
 
 


Corso di massaggio dell’Arte del Tantra dell’Origine®

 

Video di presentazione del corso di Massaggio di Tantra dell'Origine®

In breve:

Durata dai 6 ai 12 mesi a seconda delle conoscenze di base.

 

Insegnamento dei Riti tantrici esperienziali (elenco a fine pagina). Ciascun Rito prevede una preparazione e l’analisi delle variabili psicologiche.

 

Esclusiva di zona.

 

Rilascio di attestato e di uso del marchio.

 

 Il corso


Il Tantra originario consente a chi lo pratica e lo insegna, di portare l’altro nella dimensione della guarigione spirituale, oltre che in quella di un diverso piacere che fluisce, dall’essere oltre l’attimo.

 

L’Accademia di Tantra dell’Origine forma l’operatrice/ore sia sul piano tecnico che su quello psicologico, facendo di essa/o anche un counselour reale e non etichettato.

 

Il corso di massaggio prevede quindi anche la conoscenza di quali sono i meccanismi che bloccano il flusso armonico dell’energia vitale e delle tecniche per seguire le persone, in un vero e proprio viaggio di guarigione interiore e di scoperta di sé.

 

Oggi, tra chi ha la passione di ricevere il massaggio della Scuola di Tantra dell’Origine, si dice che esso rappresenti qualcosa di molto diverso da un semplice massaggio Tantra prenotabile online o per telefono, e la selezione tra chi lo offre, ne è la garanzia.

 

Per questo viene concessa un’esclusiva territoriale sull’utilizzo del marchio del Tantra dell’Origine ad ogni operatrice/ore di questa Arte, formatasi all’Accademia. E’ previsto inoltre il supporto sul metodo di auto promozione, sia tecnico che sul piano della comunicazione.

 

 

Programma del corso:

-Durata 6-12 mesi a seconda della preparazione di base;

-Un incontro mensile per ricevere l’insegnamento sul piano teorico e tecnico;

-Un incontro mensile per apprendere l’arte dei Riti tantrici originari e la loro funzione sul piano psicologico.

 

Studieremo i meridiani, i chakra del corpo che nel Tantra sono 144 e l’espressione della nostra energia vitale per eccellenza che è la Kundalini.

A livello pratico invece, attraverso la manualità e i vari passaggi sul corpo, conoscerai il suo vero fluire.

Imparerai le iniziazioni; a lavorare con i sensi; il ruolo degli elementi e le terapie Tantriche che troverai elencate più avanti.

 

 

Il massaggio

Stabilire un con-tatto significa entrare in rapporto con qualcosa che è esterno a noi, a cominciare dalla terra sotto i nostri piedi, per ritrovare in esso la sicurezza e il conforto,
sensazioni “vitali” per progredire nella vita, proprio perché derivano dallo scoprire di non essere soli.

Di tutti i sensi, il tatto è il primo a svilupparsi.


Fin da piccoli, attraverso l’esperienza tattile, esploriamo e comprendiamo il mondo; le carezze dei genitori ci danno la sicurezza indispensabile per proseguire in questa avventura.

Se il bisogno di toccare e di esser toccato è soddisfatto, il bambino cresce in modo sano; se viene inibito, lo sviluppo può esserne compromesso.

Il contatto rappresenta dunque un vero e proprio strumento di conoscenza: a cominciare da quella del nostro corpo, coi suoi limiti e i suoi confini per arrivare, attraverso di essa, a quella del nostro io, del nostro senso di identità, del nostro
“esserci nel mondo”.

Gli abbracci e le carezze che riceviamo durante l’infanzia ci aiutano infatti a costruire una sana immagine di noi stessi, convincendoci di essere non solo riconosciuti, ma amati e accettati.

Esiste un rapporto direttamente proporzionale tra la stima che un individuo ha di sé e la frequenza di contatto fisico che ha avuto, ed ha, con gli altri.

Il nostro senso della realtà è basato sul tatto.
Esser privati del contatto con i nostri simili rappresenta, nella nostra società, una grave forma di punizione: l’isolamento.
Ansia e dolore ne sono l’inevitabile conseguenza.

Indipendente dagli altri, si può dire che il tatto sia il più potente fra i cinque sensi, quello che permette di raccogliere le informazioni più complete: con le mani puoi non solo toccare, ma anche vedere e ascoltare.

Se anche la vista e l’udito stabiliscono questa relazione col mondo esterno, tuttavia il senso del tatto dà ancora qualcosa in più: sanando la distanza della separatezza, l’informazione che passa è più veloce e più completa; fluisce direttamente alla coscienza attraverso lo strumento del corpo fisico più che della mente la quale, per sua natura, è portata a filtrare, giudicare e interpretare.

La strada che il massaggio apre è, infine, una strada a doppio senso: attraverso il contatto posso stabilire un rapporto non solo con la persona con cui lo condivido, ma anche con me stesso, in un’occasione unica per vivere il momento presente.


Ecco perché chi manifesta questo dono del contatto si avvicina al massaggio, in questo caso il massaggio di cui parlo non è un trattamento olistico di per sé, ma un vero percorso per conoscere attraverso questo, la propria fonte vitale.


Il massaggio Tantra come base ha l’amore incondizionato cioè annulla il suo stesso io. Perché nello scambio non c’è divisione tra chi massaggia e chi riceve il massaggio. L’energia che trasportiamo è la nostra, che va a contattare quella dell’altro e lo riporta al radicamento con la terra, oltre a fargli respirare l’amore primordiale, cioè amore per se stesso e la sua essenza.


Abbiamo ricevuto da bambini uno snaturamento che ci ha portato a non sentire più il corpo come dovremmo.

Basti guardare gli animali; loro ti insegnano come vivere nella presenza e nella totale connessione orgasmica con la loro stessa energia vitale.

Chi avverte questo sente la necessità di esprimere la propria energia attraverso il contatto con il massaggio.


Quindi il mio invito a queste persone è quello di aver la possibilità di poter conoscere e imparare il vero massaggio Tantra, quello dell’Origine, quello che ha lo scopo di riportare l’energia dell’altro, dal basso verso l’alto, e quindi riuscire a dare amore senza ricevere nulla in cambio.


Il massaggio, come il Tantra dell’Origine, è la via del cuore; è la scoperta di chi siamo realmente.


Ecco perché oltre a imparare la tecnica, si apprende, nell’amore, a conoscere il proprio corpo e se stessi; per poter donare.


Questo invito viene rivolto a coloro che vogliono andare oltre e scoprire qualcosa che cambia la vita a se stessi e degli altri.


Negli incontri individuali la persona sarà seguita fino a quando avrà appreso, in profondità, la tecnica del massaggio e i riti che ovviamente sperimenterà.


Da questo percorso di 12 incontri + 3 finali, potrai uscirne con una consapevolezza maggiore.


I Riti tantrici che apprenderai

  • Massaggio del secondo chakra
  • Rito dei 5 sensi
  • Rito dell'amore e delle carezze
  • Rito di Edipo
  • Rito della protezione
  • Rito della mammella
  • Rito del triangolo
  • Rito della padrona
  • Rito del chiedere
  • Rito della piuma
  • Rito della kundalini
  • Scambio dei doni
  • Rito del cerchio
  • Rito dell'Anima
  • Rito di Tantrina
  • Rito degli occhi
  • Rito dello specchio
  • Rito degli animali
  • Rito dell'UNO

Questi Riti completano il massaggio rendendolo uno strumento terapeutico per l’anima e la scoperta di sé.

 

Se sei motivata/o ha intraprendere questo percorso, potrai entrare in profondità in te stessa/o così da poter, attraverso questo trattamento, portare al cambiamento energetico e vilate le persone che vogliono scoprire se stessi.


 

Per maggiori informazioni contatta Lalita Kamala o Ayla, o compila il modulo che segue:

Lalita Kamala, fondatrice e maestra di Tantra dell'Origine.

Frammento di una sua intervista.
 

Ayla Chumana, maestra di Tantra dell'Origine

Frammento di una sua intervista.
 
 

Oppure compila il modulo che segue: